eliminare la muffa dalla lavatrice

Qualche consiglio utile per eliminare la muffa dalla lavatrice

Tra gli elettrodomestici più usati e più utili per le famiglie di oggi, la lavatrice è anche quello che richiede poche ma costanti ed inevitabili cure. Infatti, se trascurata, potrebbe vendicarsi e farvi ritrovare panni ed indumenti maleodoranti e sporchi.

Quante volte vi siete dovuti arrendere e ripetere il lavaggio? Quante volte avete abusato di detersivo e ammorbidenti per cercare di eliminare quel cattivo odore?

Ebbene, se seguirete questi pochi e semplici consigli per eliminare la muffa dalla lavatrice vedrete, da subito, aumentarne anche le prestazioni. È difatti, molto probabilmente, la muffa la causa principale del cattivo odore che impregna i tessuti.

  1. Le cause della muffa
  • Troppo prodotto – detersivo e/o ammorbidente
  • Qualità prodotto scadente – detersivo e/o ammorbidente
  • Prodotti in polvere
  • Lavaggi solo a freddo

Potrete facilmente rimediare iniziando a ‘risparmiare’ sulla quantità dei prodotti utilizzata, rispettando il dosaggio indicato senza mai superarlo o scegliere di acquistare i prodotti in capsule già predisposte. Investite il ‘risparmio’ su una scelta per un prodotto di qualità.

Fate dei cicli di lavaggio ad alte temperature, almeno 1 o due volte a settimana, ricordandovi di programmarli la sera per evitare una bolletta della corrente salata.

Usate l’acqua calda soprattutto quando scegliete un detersivo in polvere e provate a scioglierlo prima di versarlo nella vaschetta. In questo modo avrete ben tre vantaggi:

  • risparmio di energia
  • certezza sull’assenza di grumi
  • nessun danno ai capi colorati
  1. Dove si annida la muffa
  • guarnizioni
  • vaschette
  • condotti interni
  1. Eliminare la muffa dalla lavatrice

Per eliminare la muffa dalla lavatrice e, con essa, sporcizia, cattivo odore ma anche germi e batteri, procuratevi la solita, sempre presente, economica bottiglia di aceto. Che sia di vino bianco o di mele farà un egregio lavoro lasciandovi brillantemente sorpresi.

  • Staccate la corrente dalla vostra lavatrice. Prendete una spugna morbida e infilatevi i guanti.  Versate l’aceto, meglio se caldo, dentro una bacinella e aprite l’oblò.
  • Pulite con la spugna intrisa d’aceto la guarnizione facendo attenzione ad entrare bene negli interstizi dove si annida il vostro nemico. Fate più passaggi.
  • Passate quindi ad estrarre la vaschetta per i prodotti e, dopo averla strofinata bene con la spugna, sciacquatela sotto l’acqua corrente. Prima di reinserirla nell’alloggiamento date una bella ripassata anche all’interno di esso. Ci sono infatti dei condotti in plastica sicuramente intasati e pieni di grumi.

Riattaccate la lavatrice e versate un litro d’aceto distribuendolo in tutti gli scomparti.

  • Quindi avviate un programma ad alta temperatura.

Rimarrete stupiti dei risultati ma, per eliminare la muffa dalla lavatrice con un tocco in più, versate un paio di gocce di olio essenziale di melaleuca (si compra anche in erboristeria) o di olio essenziale di limone nella vaschetta e fate un ulteriore ciclo. Scegliete la

Vota questo articolo
[Voti: 3 Media: 3.3]