Piccola guida alla risoluzione dei problemi dello scaldabagno

È uno tra gli elettrodomestici più utili nelle case degli italiani, usato da grandi e piccoli, maschi e femmine. Non se ne può certamente fare a meno e quando, a sorpresa, lo scaldabagno a gas non si accende, ecco arrivare il panico in famiglia.

Ma ormai dovreste aver imparato che, con un po’ di calma, la soluzione potrebbe essere proprio sotto i vostri occhi: dopo aver recuperato il tanto utile libretto delle istruzioni, abbandonato in genere sul fondo del cassetto fino all’allarme, provate ad aiutarvi con questi brevi consigli per trovare la giusta soluzione. Magari senza dover ricorrere al tecnico di turno.

Se lo scaldabagno a gas non si accende perché è andato in blocco, dal rubinetto dell’acqua calda continua imperterrita a uscire soltanto acqua gelata.

In genere il problema può dipendere anche dal tempo. Non solo, come facilmente immaginabile, dal tempo che è trascorso da quando avete acquistato e installato il vostro scalda-acqua, ma anche dal tempo meteorologico e in particolare dal vento. Non è di certo una cosa negativa, come protrebbe apparire a prima analisi, ma, anzi, da un ottimo funzionamento del sistema di sicurezza installato ormai nella maggior parte degli scaldabagni a gas.

Questo sistema infatti blocca istantaneamente l’erogazione del gas quando c’è una dispersione anomala dei fumi di scarico. Il blocco subentra in una manciata di secondi per evitare che i fumi di scarico possano tornare indietro e rimanere intorno allo scaldabagno saturando l’aria.

In genere per risolvere questo problema e far ripartire lo scaldabagno è sufficiente chiudere il rubinetto dell’acqua calda e aspettare qualche minuto. I modelli a gas più attuali si riaccendono in automatico dopo circa 15 secondi.

Nel caso che il vostro scaldabagno a gas non sia dotato del sistema automatico di sblocco, è necessario farlo a mano seguendo le indicazioni presenti appunto nel tanto prezioso libretto di istruzioni del modello acquistato. Di solito basta spegnere e riaccendere l’apparecchio.

Non si deve mai provare, in nessun caso, a disattivare il sistema di blocco automatico di sicurezza dello scaldabagno a gas proprio perché si attiva in presenza di un pericolo per l’utente.

Un’altra situazione in cui lo scaldabagno a gas non si accende e va in blocco può presentarsi nel caso in cui siano ostruiti i tubi di aspirazione e scarico o nel caso in cui sia bloccato il ventilatore. Anche in questo caso il reset può ripristinare le condizioni di normale funzionamento.

Se però, nonostante la vostra buona volontà, i consigli e le regole dettate dal libretto d’istruzione il vostro scaldabagno non ne vuole sapere di riprendere a funzionare, non vi prodigate oltre e cercate il numero del vostro tecnico di fiducia.

 

Vota questo articolo
[Voti: 242 Media: 2.4]